Shopping di Natale: sarà record di acquisti online

Sarà boom di vendite online. Sono queste le proiezioni di un Natale che sarà memorabile non solo perché senza cenoni e viaggi ma anche per il record di vendite degli E-Commerce, scelti come canali preferenziali per gli acquisti dei regali.

Quali saranno dunque i trend delle vendite online che ci attendono?

Secondo le previsioni elaborate da Salesforce, nel periodo immediatamente precedente il Natale 2020 assisteremo a un’impennata delle vendite del 30% rispetto al 2019, grazie soprattutto alle limitazioni della mobilità cui sono sottoposte molte persone ma anche al consolidamento di nuovi comportamenti d’acquisto che, dal lockdown in poi, hanno portato gli utenti ad aumentare il volume dei propri acquisti sui canali digitali per riceverli direttamente a casa.

In quella che possiamo definire la Stagione dell’E-Commerce, si stanno sempre di più affermando nuove abitudini e tendenze che impongono nuove riflessioni, vediamo insieme cosa ci aspetta in questo Natale da record di acquisti online.

 

Nuove esigenze dei consumatori

Negli ultimi mesi molte aziende hanno avuto difficoltà a mantenere la disponibilità dei prodotti e a di conseguenza a consegnare le spedizioni nei tempi cui avevano abituato i propri clienti, a causa di problemi di approvvigionamento dovuti alla chiusura di negozi e magazzini. Questo ha determinato un cambiamento nelle priorità dei consumatori, oggi molto più attenti a una valutazione delle disponibilità, dei tempi di spedizione e di consegna.

Chi ha un E-Commerce oggi dovrebbe più che mai concentrarsi sull’efficientamento di questi aspetti, per favorire le conversioni durante il periodo delle feste natalizie.

Un modo per evitare una crisi di approvvigionamento è offrire delle alternative alla spedizione, ad esempio consentendo e favorendo il ritiro degli ordini in negozio in modalità pick up, una soluzione che può incoraggiare gli utenti che si trovano in prossimità del negozio fisico, a finalizzare gli acquisti senza preoccupazioni.

Offrire delle alternative potrebbe aiutare, secondo le stime di Salesforce, ad aumentare gli ordini anche del 90% rispetto al Natale scorso.

Al di là dell’alternativa offerta dal pick-up in negozio, rimane molto importante per chi possiede un E-Commerce, offrire ai propri clienti massima chiarezza e trasparenza su tempi e modalità di consegna, ad esempio dichiarando qual è l’ultimo giorno utile per fare un ordine e riceverlo in tempo per Natale. Nessuno, infatti, vuole trovarsi nella situazione di acquistare online un regalo e riceverlo quando ormai è troppo tardi! Evitare questo inconveniente significa prevenire l’insoddisfazione di un cliente e deve dunque avere massima priorità.

 

Aumenteranno anche i resi

Non solo più acquisti sui canali digitali ma anche più resi. Si  stima che a livello globale saranno restituiti 280 miliardi di dollari di acquisti online, ossia il circa il 30% degli acquisti effettuati.

C’è un modo per ridurre i tassi di restituzione? Poter contare su dipendenti disponibili dagli store fisici per guidare gli utenti e consigliarli sugli acquisti giusti potrebbe rivelarsi strategico per ridurre i resi alla base. Una soluzione potrebbe essere dotarsi di strumenti di comunicazione, come live chat e servizi di concierge digitale.

Va in questa direzione anche la necessità, per i siti di e-commerce, di fornire descrizioni chiare e complete sui prodotti, con recensioni, video e guide accurate, oltre a chiare indicazioni circa le disponibilità di inventario e le opzioni di spedizione e pagamento.

Guidare l’utente passo dopo passo può essere decisivo per un acquisto più consapevole e dunque anche per una riduzione significativa dei resi.

Le categorie preferite per gli acquisti online

Se lo scorso anno le categorie favorite per gli acquisti online riguardavano calzature, abbigliamento, beauty, elettronica e videogiochi, lo scenario 2020 appare parzialmente mutato.

Beauty, elettronica e videogiochi saranno ancora in testa tra le categorie di spesa preferite per il periodo pre-natalizio, in particolare sul target dei Millennials, considerati i top spender  di queste festività ma, a definire i “Best seller” dell’intero anno saranno articoli di arredamento, prodotti per il fitness e giocattoli.

 

Se hai un E-Commerce o stai pensando di crearne uno per vendere i tuoi prodotti online, è il momento di considerare analiticamente i cambiamenti in atto ed elaborare una strategia vincente.

Contattaci per una consulenza cliccando qui.